Se stai leggendo questo articolo, probabilmente anche tu appartieni alla categoria dei freelance, degli smart worker o più in generale di chi è solito pranzare in ufficio o tutt’al più nel parchetto dietro l’angolo. 

Già perché non sei mica il solo che la sera prima si prepara la schiscetta (termine milanese ormai utilizzato in tutta Italia che indica il pranzo portato da casa e chiuso in un contenitore, da consumare nel luogo di lavoro)!

Ormai siamo tanti, anzi tantissimi. Un po’ per risparmiare, un po’ per la distanza da casa, un po’ perché vogliamo sapere cosa mangiamo ed evitare di andare tutti i giorni a pranzo al bar o al ristorante.

Sì è vero, la nostra schiscetta non è sempre succulenta. A volte ci accontentiamo degli avanzi della sera prima, altre di un’insalata veloce o di una ricetta improvvisata.

Ma visto che come sappiamo: “Uno non può pensare bene, lavorare bene e fatturare bene se non ha mangiato bene”… 

Abbiamo pensato di aprire le porte della nostra cucina (sì al Navitas c’è una cucina super funzionale a disposizione di tutti i coworker o disponibile per showcooking) a chef, cuochi o aspiranti tali per preparare ricette veloci, ma sfiziose, da replicare per il pranzo in ufficio.

#MYSCHISCIA è la nuova rubrica del Navitas Coworking pensata proprio per tutti coloro che ogni giorno (o quasi) scelgono di pranzare in ufficio.

https://www.facebook.com/navitascoworking/photos/a.1423143951316536.1073741829.1411402635824001/1900405053590421/?type=3&theater

Continua a leggere e preparati a dire addio alle pause pranzo noiose…

Lo chef che darà il via a questa nuova rubrica del blog #MYSCHISCIA è:

Maurizio Vagnoni del Bakkano Food&Beer industry di San Benedetto del Tronto.

Bakkano Food&Beer Industry nasce dall’idea di due amici di portare in tavola nuovi piatti e sapori. Dalla cucina fusion, agli hamburger gourmet, preparati artigianalmente utilizzando le migliori carni nazionali. Dalla Pinsa Romana, vera specialità del ristorante, fino ai piatti must di una steakhouse. Il tutto all’interno di un locale dallo stile industrial vintage.

Per #MYSCHISCIA, Maurizio ha deciso di preparare una ricetta vegetariana. Amanti dei pancake e non solo, siamo sicuri che questa ricetta vi piacerà:

Pancake di ceci con fave, spinaci, asparagi saltati e quenelle di robiola.

Ingredienti per una/due porzioni:

pancake- 200gr farina di ceci, 200 ml latte di avena, 10 gr di lievito chimico, sale qb (ne escono una decina)

50 gr asparagi freschi

50 gr spinaci freschi

40 gr fave fresche

50 gr di robiola

10 ml di latte

sale e pepe qb

Procedimento:

  • frullate con un mixer ad immersione la farina di ceci con il latte di avena ed il lievito, controllando la densità dell’impasto che non deve essere né troppo liquido né  troppo denso (in questo caso aggiungere un altro po’ di latte)
  • aggiungete un pizzico di sale
  • prendete una padella antiaderente, ungete leggermente il fondo e lasciatela riscaldare per un paio di minuti
  • versate un mestolino alla volta dell’ impasto dei pancake appena preparato e lasciate cuocere fino a quando sulla superficie non si formano delle piccole bollicine

  • girate con una spatola il pancake e cuocete l’altro lato
  • continuate fino al termine del vostro impasto
  • nel frattempo prepariamo le verdure: sbucciate le fave e sbollentatele per alcuni minuti per poi togliere la pellicina esterna. 
  • prendete gli asparagi, separate le punte dai gambi e sbollentateli separatamente (la cottura non deve essere eccessivamente lunga e le verdure devono rimanere croccanti)
  • una volta scolate le verdure, prendete una padella antiaderente e saltatele con un filo di olio EVO

  • iniziate dalle foglie di spinaci freschi, precedentemente lavate per bene per poi aggiungere gli asparagi e le fave
  • aggiungete un pizzico di sale e di pepe
  • in ultimo preparate le quenelle di robiola, utilizzando una frusta insieme al latte, sale e pepe in modo da ottenere una crema densa e compatta

Come impiattare:

mettete sotto il pancake e sopra distribuite le verdure saltate. Poi con 2 cucchiai preparate le quenelle con la robiola da posizionare tra le verdure. Aggiungete un filo di olio EVO ed una spolverata di pepe.

#MYSCHISCIA e’ pronta. Buon appettito!

P.S. Hai preparato una schiscetta che farà invidia a tutti i tuoi colleghi? Condivi la sua foto con l’hashtag #myschiscia